Milan Napoli anticipo del 21°turno

L’ATTACCO – Per le probabili formazioni che vedremo in campo domani per Milan-Napoli, Montella nel tridente d’atacco potrebbe fare di nuovo affidamento sui suoi titolari, ovvero il bomber Bacca, quale punta centrale afficata da Suso e Niang: la posizione del senegalese però appare piuttosto traballante, visto che nelle ultime prove non ha brillato. Potrebbe fare bene nella sua posizione anche Lapadula, che ha già dato a vedere di sapersi sacrificare per i compagni.  Altra possibile soluzione che si prospetta per Montella è quella già vista in campo con il Torino, ovvero di inserire Kucka al centrocampo al posto di Bonavenura, con il centrale classe 1989 spostato più avanti a sostegno del tridente. Il tecnico del Napoli Sarri invece non potrà senza dubbio fare a meno di Mertens, visto però sottotono negli ultimi appuntamenti dei campani, con il solito tridente assieme a Callejon e Insigne. Da valutare per la compagine azzurra il possibile inserimento a metà match di Pavoletti e Gabbiadini: il primo non sembra ancora pronto per infiammare il pubblico azzurro, mentre del secondo si vocifera fin troppo nel mercato. Leggi qui sotto le ultime notizie sulle probabili formazioni di Milan Napoli.

LE PANCHINE – Panchine corte per il match tra Milan e Napoli: sia Montella che Sarri vogliono impegnarsi al massimo nel big match di domani mettendo in campo il meglio che l rispettive rose possono offrire, ma tra squalificati, infortunati e assenti per impegni nazionali i nomi disponibili rimangono pochi e ancor meno sono quelli caldi in panchina. Per quanto riguarda lo spogliatoio rossonero nel match di domani dovrebbero rimanere in panchina, oltre ai due portieri di riserva Rodrigo Ely, e Zapata (con De Sciglio e Antonelli in monitoraggio nell’infermeria di Milanello: stessa situazione anche per Kucka (dato comunque in campo nella ripresa, se non prima) e Honda. Capitolo a parte per Lapadula, vero jolly nella manica i Montella, ancora indeciso se utilizzarlo fin dal primo minuto e spostare Niang oppure inserirlo nel caso in cui le cose dovessero farsi difficili per il Milan. Ancor più risicata la rosa di scorta del Napoli: Sarri dovrebbe avere pronto in panchina appena tre difensori, ovvero Maggio, Maksimovic e Chiriches, oltre a Giaccherini, Allan e Rog. I principali dubbi in panchina però riguardano l’attacco e nello specifico la coppia Pavoletti-Gabbiadini, sul cui futuro si interrogano non solo i tifosi del club campano.

IL CENTROCAMPO – Altra tegola per il Milan di Montella è stata la squalifica decisa dal giudice sportivo del regista Manuel Locatelli: per il match di domani contro il Napoli, il tecnico rossonero dovrà quindi fare a meno di un suo titolarissimo che con tutta probabilità sarà sostituito da Bertolacci. La soluzione non è nuova e la sfida contro il Napoli di domani sarà un ottimo campo di prova per il centrale classe 1991. Con lui a centrocampo il tecnico del Milan dovrebbe privilegiare Pasalic e Bonaventura, con Kucka comunque pronto a partire dalla panchina. Per il Napoli in campo domani nella 21^ giornata di serie A Sarri dovrebbe optare per Diawara in cabina di regia (sembra infatti ormai solido lo scambio con Jorginho, messo in campo contro il Pescara domenica scorsa) con Hamsik e Zielinski ai lati: per il posto del polacco rimane comunque in ballottaggio sul 50:50 anche Allan, magari fatto entrare dalla panchina alla ripresa.

LA DIFESA – Per Milan-Napoli, big match della 21^ giornata di Serie A, Montella e Sarri opteranno chiaramente per la formazione titolare lì dove sarà possibile, tenendo conto anche del ravvicinato impegno di Coppa Italia. Per quanto riguarda il reparto difensivo rossonero si sentirà non poco l’assenza per decisione del giudice sportivo di Alessio Romagnoli: al suo posto nella coppia centrale davanti a Gigi Donnarumma Montella potrebbe scegliere per Gustavo Gomez, con il solito abate sulla desta e uno tra Calabria e Vangioni a sinistra (visto che sia Antonelli che De Sciglio rimangono ancora in infermeria, sebbene il secondo abbia mostrato notevoli segnali di miglioramento).Per il suo Napoli Sarri potrebbe rilanciare nuovamente Tonelli, visto il momento magico che sta vivendo: per il centrale due presenze da titolare e due gol, sarebbe dunque un peccato sprecare questa scia di risultati per gli azzurri. Al suo posto in coppia con Albiol potrebbe comunque avere delle chance anche Chiriches, sebbene possa non essere al top della forma fisica: agli esterni spazio ai soliti Hysaj e Strinic: doppio lavoro per la difesa azzurra, che sconta diversi assenti di peso.

Milan-Napoli, big match della ventunesima giornata di Serie A 2016-2017, si gioca sabato 21 gennaio alle ore 20:45. Le due squadre sono qualificate ai quarti di Coppa Italia, mentre in campionato si contendono il terzo posto; il Napoli a dire il vero guarda anche a uno scudetto che è tornato a essere possibile, i rossoneri hanno perso qualche punto di troppo ma restano ampiamente in corsa per tornare a giocare la Champions League (appuntamento che i partenopei torneranno a vivere tra poco). Torna dunque la grande rivalità tra le due squadre che nella seconda metà degli anni Ottanta rappresentavano il meglio del calcio in Italia; nell’attesa di gustarci questa splendida partita allo stadio Giuseppe Meazza possiamo andare a leggere in maniera più ravvicinata quelle che sono le probabili formazioni di Milan-Napoli.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN – Doppia tegola per Vincenzo Montella: le squalifiche di Romagnoli e Locatelli. Il tecnico del Milan dovrebbe comunque avere le idee chiare circa i giocatori da mandare in campo: in difesa al fianco di Paletta ci sarà Gustavo Gomez che ha sempre rappresentato la prima alternativa ai centrali titolari, mentre in mezzo al campo sono in forte ascesa le quotazioni di Bertolacci che dunque andrà a ricoprire il ruolo di regista. Il resto della formazione dovrebbe essere la conferma di quanto già visto contro il Torino nell’ultimo impegno di campionato: sulle corsie infatti Abate e Calabria di fatto sono gli unici disponibili nella rosa, a centrocampo invece ormai Pasalic ha i gradi del titolare e sarà in campo regolarmente sul centrodestra, con Kucka che invece ha vantaggio su José Sosa per essere la mezzala dall’altra parte del campo. Carlos Bacca è tornato a segnare: se il colombiano fa il suo mestiere Lapadula non può che accontentarsi di un ruolo da riserva con qualche minuto di qualità e quantità nel secondo tempo. Suso e Bonaventura sono gli intoccabili del Milan: l’ex Atalanta si posiziona ancora nel tridente offensivo, altra panchina dunque per Niang che non sta certo vivendo un periodo brillante.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Gomez, Paletta, Antonelli; Kucka, Sosa, Bertolacci; Suso, Bacca, Bonaventura

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI – Napoli in formazione tipo, avendo tutta la rosa a disposizione con le sole eccezioni di Koulibaly e Ghoulam (convocati in Coppa d’Africa): nel 4-3-3 di Maurizio Sarri non dovrebbero esserci grosse sorprese e gli unici dubbi riguardano più che altro il centrocampo, dove come sempre Zielinski e Allan si giocano la maglia da interno destro e Amadou Diawara è in ballottaggio con Jorginho. In questo caso l’italo-brasiliano parte in vantaggio avendo ripreso un po’ di smalto rispetto a una prima parte di stagione nella quale aveva fatto molta fatica; non è in discussione la presenza di capitan Hamsik, così come appare chiaro che Hysaj e Strinic saranno i due terzini. Tonelli si candida alla terza partita consecutiva da titolare, giocando al fianco di Raul Albiol: è favorito su Chiriches e Maksimovic. Nemmeno sabato sera dovrebbe essere la volta buona per vedere la prima da titolare di Pavoletti, perchè Sarri pare intenzionato a confermare un tridente che sta funzionando alla perfezione. Callejon a destra, Lorenzo Insigne a sinistra, Mertens schierato da finto attaccante e, per di più, va considerato anche Gabbiadini che in questo momento rappresenta la prima alternativa ai tre titolarissimi.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic (Albiol), Tonelli, Strinic; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.