Napoli Palermo

Per allungare la striscia. Nel posticipo della ventiduesima giornata del campionato, con calcio d’inizio domenica alle ore 20.45, il Napoli ospita il Palermo per allungare a sedici gare la strisci di risultati utili tra campionato e coppe, con la squadra di Maurizio Sarri galvanizzata dalla vittoria del turno precedente a San Siro contro il Milan e dal passaggio alle semifinale di Coppa Italia dopo aver eliminato la Fiorentina. Sicuramente sulla carta servirà un’impresa al Palermo, ancora una volta scosso dall’ennesima settimana turbolenta che ha portato alla corte di Maurizio Zamparini il nuovo tecnico Diego Lopez. Emblematiche le statistiche che fotografano i momenti delle due squadre: il Napoli ha vinto le ultime quattro al San Paolo (sei le vittorie consecutive considerando la Coppa Italia), mentre il Palermo ha perso quattro delle ultime cinque gare giocate in trasferta. La gara di andata vide imporsi i partenopei per 3-0.

COME ARRIVA IL NAPOLI – In Coppa Italia contro la Fiorentina il tecnico Maurizio Sarri non ha effettuato grandi rivoluzioni, concedendo però un turno di riposo almeno inizialmente a Dries Mertens. Per la sfida ai siciliani Sarri dovrà fare ancora a meno di Koulibaly, ma potrà nuovamente contare su Ghoulam, eliminato con la sua Algeria in Coppa d’Africa. Buone notizie anche per Chiriches, tornato ad allenarsi in gruppo, mentre Tonelli e Strinic hanno svolto lavoro differenziato nell’allenamento del venerdì. Nel 4-3-3 degli azzurri ci sarà tra i pali Reina con in difesa Hysaj, Chiriches, Albiol e Ghoulam. Ritorno in cabina di regia per Jorginho, che comporrà il terzetto in mediana con Allan (in vantaggio su Zielinski) ed Hamsik. In avanti Mertens verso la conferma nel ruolo di centravanti, con Callejon a destra e Lorenzo Insigne a sinistra. Panchina per Pavoletti e Gabbiadini.

COME ARRIVA IL PALERMO – “Il Napoli sarà concentrato solamente su di noi, non credo di trovare una squadra distratta o che pensa al Real Madrid. Il mio pensiero è di andare a Napoli e provare di fare la partita. Andremo lì e cercheremo di giocare la partita. Non andremo al San Paolo a fare catenaccio: quando la squadra va in campo, deve pensare a vincere, non a pareggiare o fare zero a zero”.”. Così si è presentato il nuovo tecnico Diego Lopez, che al San Paolo dovrebbe presentarsi con il 4-3-3. In porta Posavec con difesa composta da Rispoli, Gonzalez, Goldaniga, Pezzella. Terzetto in mediana composto da Chochev, Jajalo, Henrique mentre in attacco, seppur con la valigia in mano, Quaison dovrebbe completare il tridente con Trajkovski e Nestorovski.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-3-3) – Reina, Hysaj, Chiriches, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne, Mertens. All.: Maurizio Sarri.

Palermo (4-3-3) – Posavec, Rispoli, Gonzalez, Goldaniga, Pezzella; Chochev, Jajalo, Henrique; Quaison, Trajkovski, Nestorovski All.: Diego Lopez.

 

Tuttomercatoweb

25 Reina
Portiere
2 Hysaj
Difensore
33 Albiol
Difensore
21 Chiriches
Difensore
31 Ghoulam
Difensore
5 Allan
Centrocampista
8 Jorginho
Centrocampista
17 Hamšík
Centrocampista
7 Callejon
Attaccante
14 Mertens
Attaccante
24 Insigne
Attaccante
1 Posavec
Portiere
3 Rispoli
Difensore
12 Gonzalez
Difensore
6 Goldaniga
Difensore
97 Pezzella
Difensore
25 Henrique
Difensore
28 Jajalo
Centrocampista
18 Chochev
Centrocampista
8 Trajkovski
Attaccante
30 Nestorovski
Attaccante
21 Quaison
Centrocampista
PANCHINA
22 Sepe
Portiere
1 Rafael
Portiere
11 Maggio
Centrocampista
3 Strinic
Difensore
62 Tonelli
Difensore
42 Diawara
Centrocampista
30 Rog
Centrocampista
20 Zielinski
Centrocampista
32 Pavoletti
Attaccante
4 Giaccherini
Centrocampista
23 Gabbiadini
Attaccante

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.