Napoli-Legia Varsavia, probabili formazioni: almeno nove cambi per Sarri, ma non si escludono due sorprese

Dopo la sconfitta di Bologna, arrivata 105 giorni dopo l’ultima col Sassuolo, il Napoli ha subito la possibilità di riscattarsi contro il Legia Varsavia (giovedì, ore 19) ed arrivare alla sfida alla Roma con la fiducia intatta. La squadra di Maurizio Sarri ha archiviato già da un turno il passaggio ai sedicesimi ed il primo posto nel girone, ma – nonostante la decina di cambi previsti – vorrà provare a chiudere a punteggio pieno, migliorando lo score straordinario di 17 gol fatti. Di fronte ci sarà un avversario che tenterà il tutto per tutto, avendo ancora possibilità di qualificarsi come secondo, in caso di vittoria e contemporaneo pareggio nell’altra sfida. I polacchi, infatti, sono in vantaggio sul Midtjylland nella differenza reti, ma in svantaggio sul Club Brugge negli scontri diretti.

COME ARRIVA IL NAPOLI – Sarri dovrebbe proporre almeno nove cambi rispetto all’undici tipo. Davanti a Gabriel linea con Chiriches e Koulibaly o Albiol (Henrique non è in lista), con Maggio e Strinic sugli esterni. A centrocampo terzetto completamente rivoluzionato con Lopez, Valdifiori e Chalobah mentre in attacco, considerando che Gabbiadini non ha ancora recuperato, potrebbe esserci Callejon prima punta con El Kaddouri a destra e Mertens a sinistra. Due quindi i titolari giocoforza impiegati, a meno dell’esordio di giovani come Luperto (’96) in difesa e Negro (’98) in attacco che in ogni caso potrebbero avere spazio a gara in corso

COME ARRIVA IL LEGIA VARSAVIA – Cherchesov dovrebbe proporre un 4-4-2, considerando i tanti giocatori recuperati nell’ultimo periodo. In difesa coppia centrale composta da Pazdan e Jodlowiec con Bereszynski a destra e Lewczuk a sinistra (favorito su Brzyski); a centrocampo Duda e Vranjes al centro mentre Trickovski e Kucharczyk agiranno sugli esterni. In attacco la coppia composta da Nikolic e Prijovic

NAPOLI (4-3-3): Gabriel; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Strinic; Lopez, Valdifiori, Chalobah; El Kaddouri, Callejon, Mertens. All. Sarri

LEGIA (4-4-2): Kuciak; Bereszynski, Pazdan, Jodlowiec, Lewczuk; Trickovski, Duda, Vranjes, Kucharczyk; Nikolić, Prijovic. All. Cherchesov

ARBITRO: Aleksandar Stavrev (Macedonia)

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.