Napoli-Torino, torna : il pugliese Di Bello

LA BEFANA PORTA DI BELLO – Si torna a “sgobbare” sui campi. La pausa natalizia è ormai alla spalle, il campionato torna e propone al Napoli la sfida interna contro il contestato Torino di Ventura. La penultima giornata di Serie A del San Paolo è al vaglio arbitrale del giovane Marco Di Bello della sezione di Brindisi. Classe ’81, il bancario pugliese è alla seconda stagione nella CAN di A. Il debutto tra i professionisti è legato alla stagione 2009/2010, dove dirige 17 incontri di Lega Pro nel girone A e B (play-out compresi). Poi tre stagioni in cadetteria, chiuse con 54 presenze totali, bastano per la promozione in massima serie, dove ha finora raccolto 33 apparizioni. L’esordio-test ai massimi livelli risale al 12 aprile 2012Bologna-Cagliari 1-0. La media di provvedimenti disciplinari dispensati tra A e B è di cinque ammonizioni a partita, un’espulsione ogni quattro partite ed un rigore concesso ogni 4 uscite.

AMBO AZZURRO– Sono 8 i “gettoni” collezionati in questa stagione dal Fischietto pugliese: 7 in campionato ed 1 in Coppa Italia, ovvero il clamoroso turno degli ottavi di finale all’Olimpico tra Roma e Spezia (2-4, d.c.r.). I colori azzurri li ha invece incrociati solo 2 volte in carriera, entrambi al San Paolo. Il primo è Napoli-Parma 2-0 del 18 dicembre 2014. Pulita la direzione di gara e nessun dubbio a proposito delle chiamate principali. Concede giustamente il rigore ai partenopei al 30′ per l’atterramento di Callejòn ad opera di Gobbi. Giusta anche la segnalazione del fuorigioco nel finale sul tocco sotto misura di Higuain dopo la prima conclusione di Hamsik. Il secondo risale all’8 febbraio 2015: Napoli-Udinese 3-1. Fa bella figura nell’unico episodio di discreta difficoltà: convalida infatti correttamente la rete dell’1-0 siglata all’8′ da Mertens, dopo un tocco involontario col braccio dello stesso attaccante belga. Bene poi la gestione complessiva dei cartellini, sempre opportuni.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.